Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

17 giugno 2011

I GUARDIANI DEL DESTINO



Uscirà in tutte le sale, oggi 17 giugno, il nuovo film di George Nolfi con Matt Damon ed Emily Blunt.

L’ennesimo adattamento di un racconto di Philip Dick a cui l’industria cinematografica americana deve alcuni dei più importanti incassi degli ultimi anni. 
 

Il film questa volta si ispira al racconto omonimo dello scrittore che in pieno delirio sessantottino, partorì una sere di racconti, uno migliore dell’altro, in cui, un fantomatico burattinaio gestiva la vita degli abitanti del pianeta terra.

Matt Damon interpreta un giovane candidato al Senato per lo Stato di New York. La sua campagna elettorale va a gonfie vele fin quando viene pubblicata una foto imbarazzante che potrebbe mettere a rischio tutto il suo lavoro. A complicare le cose ci si mette la bella Emily Blunt, ballerina professionista, di cui il giovane politico si innamora immediatamente.

Ma nel progetto di vita del giovane candidato; messo a punto da Presidente, uno sorta di divinità che gestisce le vite e il destino degli abitanti della terra, non rientra la storia d’amore con la promettente ballerina.

Per sfuggire al Presidente si susseguiranno inseguimenti all’ultimo respiro, scene di commovente fragilità, il tutto in nome dell’amore e del libero arbitrio.

Fanucci  in occasione del film pubblica una raccolta dei racconti di Philip Dick, alcuni del quali sono diventati successi anche al cinema.

I suoi racconti sono stati il pretesto per parlare e criticare la società di oggi, i suoi schemi , il potere, la scienza e l’umanità sempre in balia del prepotente di turno. In questa situazione di umiliazione intellettuale, solo uno tra gli uomini, si accorge di quello che veramente sta succedendo e si innesca quel rapporto, tipico dei suoi racconti, tra oggettivo e soggettivo.

“I guardiani del destino e altri racconti” di Philip K. Dick, Fanucci, 288 pagg, 14 euro


A cura di Claretta




0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!