Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

11 maggio 2011

Eventi | IL SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO DI TORINO, da domani giovedì 12 fino a lunedì 16 maggio




L’appuntamento per il Salone Internazionale de Libro di Torino è per domani 12 maggio 2011. Quattro padiglioni, 51.000 metri quadri che ospiteranno le case editrici, le presentazioni, i convegni le mostre e i lettori.

Il Salone è la manifestazione più importante dedicata i libri in Italia e in tutto il Mediterraneo, un’immensa libreria nelle quale perdersi per conoscere nuovi autori e i titoli della prossima stagione letteraria.


Non solo un paradiso per chi ama leggere ma anche una vetrina per più di 1400 editori e per loro la possibilità di creare quei contatti, indispensabili per chi vive e lavora nell’editoria. Un settore economico che nonostante la crescita di questi anni, mostra ancora una grande fragilità dovuta, non dimentichiamolo, allo scarso interesse degli italiani al mondo della lettura.

Il tema di quest’anno è legato alla memoria, alla celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia e alla rilettura dei grandi classici. Il risorgimento, l’immediato presente raccontato dagli autori italiani, i libri che parlavano italiano molto prima che ci fosse l’Unità, verranno letti da personaggi dello spettacolo e del mondo della cultura.

Scrittori di fama nazionale ed internazionale interverranno insieme ad un nutrito stuolo di attori e personaggi pubblici che arricchiranno il programma con spettacoli teatrali e musicali. 

Tra gli stranieri: Martin Cruz Smith, Paul Harting, James Redfield, J.S Stephens.

Gli scrittori italiani al Lingotto: Umberto Eco  che torna con una lectio magistralis su «Libertà e costrizione dello scrittore» di fronte al romanzo,Maria Pia Ammirati, Alberto Angela, Bruno Arpaia, Ugo Barbàra, Mario Baudino, Chiara Beria d'Argentine, Enzo Bianchi, Federica Bosco, Daria Bignardi, Mario Calabresi, Ferdinando Camon, Massimo Carlotto, Luciana Castellina.

Paese ospite per questa edizione: la Russia, con la sua letteratura classica e contemporanea, con la sua cultura, i suoi rapporti con l’area del Mediterraneo e con il nostro paese. Un serie infinita di incontri, presentazioni di autori come: Viktor Erofeev, Sasha Sokolov, Liudmila Ulitskaja, Andrej Gelasimov, Vladislav Otroshenko, Maksim Amelin, Julia Latynina, e giovani autori quali Pavel Sanaev, Mariam Petrosyan, Zakhar Prilepin, Mikhail Elizarov .
Ventiquattro anni sono trascorsi e il Salone del Libro di Torino non sembra avvertirli minimamente, anzi, sembra sempre essere a passo con i tempi e con le trasformazioni che i media impongono. Una grande manifestazione che però nulla sarebbe senza i lettori, gli unici in grado di decretare il successo di un’opera e di manifestazioni del genere, speriamo che non se lo siano dimenticati.

A puntate, sulla nostra panchina, abbiamo postato il nostro Diario di viaggio. Per scoprire notizie e curiosità e i preparativi dello Staff.

A cura di Claretta



0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!