Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

26 aprile 2011

Recensione | LA CONQUISTA DELLA FELICITA' (Bertrand Russel)

Se bastasse leggere un libro per essere felici, lo si potrebbe inserire d'obbligo nel programma scolastico, ma forse non ce ne sarebbe nemmeno bisogno, perché tutti correrebbero a leggerlo, magari più volte.

Bertrand Russell era ben consapevole di questo e, quando ha scritto questo libro una sessantina di anni fa, quello che si proponeva era perlopiù di analizzare le cause principali di infelicità (nella prima parte del volume) ed i possibili motivi di felicità (nella seconda) con il fine di far riflettere i lettori su possibili condotte atte ad arginare le prime ed incrementare i secondi. 


La scintilla che innesca il ragionamento del filosofo gallese è una domanda di importanza fondamentale, soprattutto per chi come lui è un convinto eudaimonista (semplificando, riteneva che il bene coincidesse con la felicità): è ancora possibile la felicità? A questa domanda Russell risponde di sì ed indica delle linee guida di massima per conservare la felicità acquisita o auto-educarci per raggiungere quella desiderata. Perché il nocciolo della questione è proprio il fatto che tutto dipende da noi stessi.

Alcuni degli esempi portati non sono più molto attuali  (ad esempio, ciò che dice della famiglia, oggi che quasi tutte le donne lavorano, può non rappresentare le reali condizioni in cui valutare la propria situazione), ma i principi generali ed i ragionamenti esposti sono quantomai attuali e degni di riflessione.

Lo stile è sobrio ed elegante, per niente pesante o barocco: più simile ad una discussione da salotto che ad una lezione universitaria.

In conclusione, non posso dire di essere felice grazie a questo saggio, ma di certo ho iniziato a riflettere con più serenità e lucidità su alcuni aspetti della mia vita che forse prima non avevo ben messo a fuoco.

Recensione a cura di Diego

“La conquista della felicità” di Bertrand Russell, TEA, 229 pagg, 9,00 euro

Voto 9/10
 



ACQUISTA ORA