Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

27 aprile 2011

Eventi | APRE DOMANI A LATINA, LA FELTRINELLI LIBRI E MUSICA

Dopo mesi di attesa, in cui, diciamolo avevamo perso ogni speranza che aprisse, ecco che domani 28 aprile, la Feltrinelli Libri e Musica di Latina inaugura una vero e proprio megastore.

Una scommessa per il gruppo Feltrinelli un vero e proprio evento per la città di Latina, che negli ultimi anni ospita grandi negozi di brand nazionali ed internazionali.

Quello di Latina con i suoi 600 mq e più di ventimila titoli a disposizione, si presta a diventare uno dei più grandi negozi Feltrinelli del Lazio. La libreria ospiterà anche un reparto musica, home video e videogames nonché Kids la Feltrinelli: un reparto totalmente dedicato ai lettori più giovani.
 

Tutto questo  nello stile Feltrinelli, ambiente pulito con spazi dedicati alla lettura, alle presentazioni, agli incontri.

Una grande opportunità per Latina e la nostra Provincia. 

Con la Feltrinelli si aprano diverse opportunità per il capoluogo: primo tra tutti quello di organizzare eventi letterari e presentazioni di un certo livello, nello spazio adatto.

Speriamo che le iniziative richiamino un numero sempre maggiore di lettori e che questo sia l’inizio di una rinascita culturale.

Abbiamo parlato con il direttore, Massimo Bortoletto, che ci è sembrato entusiasta delle nostre proposte, vedremo cosa accadrà Readers.

L’appuntamento è per domani, in via Diaz 10 a Latina, alle 18.00,noi ci saremo domani e voi?

A cura di Claretta




7 commenti:

Anonimo ha detto...

perchè? la cultura arriva solo dai megastore?

Claudio ha detto...

Non so da dove vieni caro anonimo, ma vivere in una provincia piccola, non offre molte opportunità di "cultura", tra l'altro in città le librerie non sono fornitissime ed i commessi non sono adeguati alla loro (potrei fare un paio di esempi in merito ad una certa libreria).
Quindi per noi di Latina, la speranza è che la feltrinelli porti una ventata di freschezza in città e possa essere un mezzo per svegliare le menti assopite dei nostri concittadini.

Valentina ha detto...

No, ma se il megastore è la scusa per entrare in un negozio dove vendono libri e per comprarne uno che ben venga.

Finché un libro lo si può comprare non preoccupiamoci, preoccupiamoci del non poter comprare un libro

Anonimo ha detto...

ti rispondo volentieri!
Difendo le librerie indipendenti, perchè sono una libraia indipendente....e che crede nell'indipendenza di pensiero e di scelta, oltre a credere che la mia libreria non è solo mia, ma anche fatta dalle persone che vi entrano dentro, chiedendo e prponendo :-)
La mia non è una polemica, ma solo un punto di vista.
Sono la libraia di Pontinia, lo dico solo perchè non pensiate che mi nasconda dietro l'anonimato

Reader's Bench ha detto...

L'articolo parlava di nuove possibilità per la città di Latina e non voleva essere nè una lode nè una critica nei confronti dei piccoli punti vendita. Amiamo tutti i tipi di librerie, soprattutto quelle piccole in cui c'è attenzione per il cliente e competenza dei gestori.
Siamo coscenti che Latina avesse però bisogno di uno spazio più grande e speriamo che questo dia uno sprone alle altre realtà di Latina che diciamocelo non brillano per la iniziative.
Abbiamo una sezione dedicata alle librerie d'Italia e saremo felici di fare un salto a Pontinia!

Anonimo ha detto...

la mia libreria è sempre aperta a nuovi incontri e felice di mostrarvi come i nostri ragazzi si attivano per dare stimolo alla cultura di un microscopico paesino come Pontinia :-)

Claretta ha detto...

Bellissimo!

Posta un commento

Lascia un commento!