Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

3 febbraio 2011

Recensore per un giorno| I PILASTRI DELLA TERRA (Ken Follett)

Un altro appuntamento dell'iniziativa Recensore per un giorno.
  

Questa volta ospitiamo la recensione di Francesca Ottaviani.

La parola a Francesca:

Libro avvincente, emozionante, ricco di colpi di scena, che coinvolge il lettore in un intreccio di trame, vite che scorrono parallele, si incrociano improvvisamente, si amano, si odiano, si combattono, in un vortice continuo ed affascinante sempre in evoluzione. 
Un mistery , una storia d’amore che accompagna tutta la narrazione, il tutto sostenuto da una grande rievocazione storica.

Follet ambienta il racconto nell’Inghilterra medievale , epoca ricca di intrighi, cospirazioni, pericoli, guerre civili e lotte per la successione al trono. 

I luoghi in cui sono narrate le vicende sono castelli , monasteri, foreste, borghi medievali, i quali conferiscono un’aria ancora più avvolgente. 

Sullo sfondo ed in primo piano alternativamente, a seconda dei tempi della narrazione e dei fatti in essa raccontati, è sempre presente Tom, uno dei maggior protagonisti, un costruttore che vaga per l’Inghilterra in cerca di lavoro con la sua famiglia, ma non si accontenta di costruire muri di cinta o ristrutturare case. 

Tom ha un grande sogno: costruire una cattedrale tutta sua. Nel viaggio verso il suo sogno, perde la moglie, morta dopo il terzo parto, lui ed i suoi figli rischiano di morire di fame, ma la tristezza per la loro vita misera è mista ad una sorta di libidine amorosa, che nasce da una passione coinvolgente ed improvvisa per una bizzarra donna, Ellen. Ellen, personaggio altrettanto misterioso, vive nel bosco da quando è ragazza, ha un figlio che non ha mai conosciuto la civiltà, odia la religione e l’apparato ecclesiastico …ma per amore si unirà a Tom e lo seguirà fino a Kingsbridge, in cui il costruttore cercherà di realizzare la “sua c” cattedrale. 

Questi però sono solo due dei protagonisti dell’epopea di Follet, mille e più pagine di avventura, amore, coraggio, segrete aspirazioni, tutti componenti che fanno di questo romanzo un capolavoro. Vale la pena leggerlo , le pagine scorrono veloci sotto gli occhi increduli e affamati del lettore, il quale, una volta terminata la storia, avrà come unico desiderio quello di ricominciare daccapo. 

"I pilastri della terra" di Ken Follett, Mondadori, 1030 pp, 15 euro


Voto 9/10






0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!