Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

1 febbraio 2011

Recensione| L'AMORE COSTA CARO (Quintin Contreras)

Per chi di voi possiede un bellissimo animale domestico del genere felino, risulterà familiare l'impressione che il vostro compagno quadrupede possa capire la maggior parte dei vostri pensieri, condividere le vostre emozioni e starvi accanto nei momenti di maggiore necessità.
Il tutto con un impeccabile distacco che sembra ad un occhio estraneo soltanto egoismo e freddezza.

Quintino è un siamese giovane e pieno di energie, che osserva annoiato la vita del suo giovane padrone Alfonso. Siamo in una Torino altezzosa e benestante, dove Alfonso trascorre le sue giornate pigramente, passando da una ragazza all'altra finchè non incontra Amanda. Niente di meno romantico per il loro primo incontro, visto che lei è una donna ambiziosa che ha scelto la vita di escort per poter vivere nel lusso.
Sarà amore a prima vista? Forse. Ma i due non sono pronti per una relazione stabile, almeno per il momento.

Il tempo passa e le vite di Alfonso e Amanda si intrecciano con quelle di altre persone: Gualtiero l'amico di sempre che sposa Gennarina ma le rimarrà sempre infedele; oppure Laura, la coinquilina di Amanda, e la zia Ceci. Anche Leopoldo e Guja ormai separati da anni entrano nella storia, il loro è un amore che sembra destinato a non essere legato al vincolo matrimoniale. E ancora Zia Ceci, Riccardo, Pierdomenico...

Il romanzo scorre veloce e leggero, le storie si intrecciano spesso e a volte si confondono. E' una piacevole lettura serale o un intermezzo di un viaggio sul treno ma i personaggi sono molti, forse troppi. Si aprono troppe storie, troppi intrighi amorosi spesso poco delineati. Si lasciano molti dettagli alla fantasia del lettore e alla fine anche i due protagonisti sembrano diventare delle comparse, la loro storia non finisce e non inizia se non nella mente del lettore stesso se decide di continuarla.
E' un coro di storie, ognuna con la sua personale idea di amore sul cui sfondo giace il nostro Quintino, anche lui innamorato della bellissima vicina Bianca.

Da questo libro è nato un gioco sul sito
in cui chiunque può inserirsi nella storia, prendere le parti di uno qualunque dei personaggi e scrivere un pezzo della sua storia. In questo modo riuscirete a dare il finale che desiderate e magari scoprirete anche una passione per la scrittura.

 "L'amore costa caro" di Quintin Contreras, 288 pp, 9.90 euro

Voto 7,5/10



ACQUISTA ORA

 Recensione a cura di Eleonora

Il libro ci è stato gentilmente iniviato dalla Newton Compton

6 commenti:

Quintin Contreras ha detto...

Eleonora, ...
...l'avessi preso 7 e mezzo
al liceo per un compito d'italiano
e così magari già da un pezzo
saprei scrivere storielle "chiavi in mano".

Invece mi sono messo in testa
di fare un grande fratello letterario
12 personaggi e nessun protagonista.
Oltre a Quintino e al suo cinico commentario.

Questa è l'idea, il crimine di cui mi macchio.
Gli amori narrati sono solo il contorno.
Un po' come quando si prende un abbacchio
e lo si ricopre di patate al forno.

Troppi personaggi, questo era l'ambito obiettivo...
il troppo stroppia, come oggi il tema dell'amore.
Allora sciegliene tu uno, buono o cattivo.
E così in futuro mentre tutti amano, uno muore.

Una storia mai iniziata e senza fine
dove la fantasia e quotidiano fanno confusione
dove dietro ai petali si nascondono lunghe spine
dove Quintino ti ringrazia per bella recensione.

Cordialidades
Quintin Contreras

Eleonora ha detto...

Sono davvero lusingata che la recensione di una semplice lettrice e amante di libri come me abbia raccolto un suo commento.
La ringrazio per la nuova interpretazione della storia che si è aperta nella mia mente.
Eleonora

Quintin Contreras ha detto...

Il mio commento è un atto dovuto, un esercizio di stile e anche un piacere, visto che ho (meglio abbiamo) scritto più o meno 60mila parole proprio perché semplici lettrici e amanti dei libri come Lei poi se le leggano dalla prima all'ultima, in treno o sul divano poco importa.

Eleonora,
con questa mia, allora Le faccio una domanda:
"A chi la nomination per scomparire con Amanda?"

Cordialidades
QC

Eleonora ha detto...

Bellissima domanda.

Amanda ha riscoperto se stessa...sarebbe troppo banale farla scomparire con il suo stesso "salvatore" Alfonso. Direi che una fuga in solitaria sarebbe perfetta e poi, chissà, un nuovo amore.

Eleonora

Quintin Contreras ha detto...

Eleonora,
allora sarai la prima a leggere "Il bambino che odiava le bolle di sapone".
E stavolta sarà una storia lineare e violenta. E così, uno a uno, vedrai scomparire ogni personaggio che hai appena conosciuto.
Il "nuovo amore" di Amanda, sarà però il suo stesso carnefice. E questi piano piano risalirà la catena alimentare e tutta la combriccola resterà in vita un po' come sugli alberi le foglie d'autunno.
Ancora non ho stabilito la sequenza di caduta al suolo... ma tanto il bambino che odiava le bolle di sapone è un tipo che non conosce il significato della parola fretta e ormai ha deciso di cancellare ogni traccia del passato dalla sua mente.
Buonanotte
QC

Eleonora ha detto...

Grazie!
Aspetterò pazientemente di poter leggere "Il bambino che odiava le bolle di sapone".
A presto e buon lavoro
Eleonora

Posta un commento

Lascia un commento!