Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

16 febbraio 2011

Recensione | GIOCHI RINGHISTICI- Perché il professional wrestling è il gioco per eccellenza (Andrea Corona)


Finora non mi sono interessato al mondo del wrestling ed ancor meno alle sue implicazioni filosofiche, per questo mai e poi mai mi sarebbe venuto in mente di guardare a tale pratica attraverso le teorie di Wittgenstein sul linguaggio. 

Il saggio oggetto di questa recensione, fa esattamente questo... ed altre cose.

Dopo una presentazione del mondo del wrestling, l'autore analizza diverse teorie che abbracciano la ludologia, la filosofia del linguaggio e la psicologia, sottolineando la particolarità del wrestling, soprattutto in relazione all'intricata commistione di realtà e finzione, fino a definire il professional wrestling il gioco per eccellenza.

Da non appassionato della disciplina, ho trovato molto interessante la trattazione dei motivi che spingono il pubblico ad amare simili spettacoli.
Non entro nel merito delle teorie esposte, perché non mi sento sufficientemente ferrato per valutarle: riguardo ad esse mi limiterò a dire che le ho trovate interessanti e mi hanno offerto una chiave di lettura che non avrei mai ipotizzato sul wrestling, pur non condividendo la visione entusiasta che ha l'autore di tale pratica. Mi sembra inoltre doveroso sottolineare il continuo e puntuale riferimento alle fonti ed una sempre logica costruzione delle argomentazioni.

Penso che questo saggio possa essere utile sia per un lettore come me, che non ha mai trovato molto attraente il mondo del professional wrestling e che grazie ad esso può provare a comprenderlo, sia per chi, come il mio amico e collega reader Claudio ha già una buona conoscenza della materia e vuole esplorarne tutti gli aspetti, anche quelli meno evidenti ed immediati.

Lo stile è un po' accademico, ma fluido ed asciutto. L'autore si mostra particolarmente bravo nel dare enfasi ai contenuti senza pavoneggiarsi in virtuosismi dialettici fini a se stessi.

Il testo è completato da una ricca e dettagliata bibliografia, il che è per un saggio è fondamentale e, purtroppo, non scontato.

Il libro ci è stato consegnato dallo stesso autore alla Fiera della Piccola e Media Editoria di Roma. Andrea Corona ha risposto all'appello We Want You!

“Giochi “ringhistici” - Perché il professional wrestling è il gioco per eccellenza - Saggio sulla ludologia contemporanea” di Andrea Corona, Casa Editrice Kimerik, 90 pagg, prezzo 10 €

Voto 7.5/10





0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!