Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

15 novembre 2010

GUIDA DI SOPRAVVIVENZA AL MONDO DEGLI EBOOK

Negli ultimi anni la tecnologia ha rivoluzionato la nostra quotidianità, proponendoci strumenti elettronici che permettono di avere i nostri svaghi quotidiani letteralmente “a portata di mano”.
Basti pensare che una volta c’erano i giradischi per ascoltare la musica casa, adesso con i lettori mp3 abbiamo musica sempre e ovunque.
Di questa rivoluzione, ovviamente, non potevano esserne esenti i libri, infatti in questi ultimi tempi si parla spesso di eBook, ma cosa sono?

Innanzitutto diciamo che gli eBook sono l’equivalente degli mp3 per la musica, ovvero dei semplici file in cui sono digitalizzati i contenuti dei nostri amici cartacei.
Senza scendere troppo nei dettagli tecnici (cercherò di tenere chiuso l’animo da ingegnere dentro l’armadio), gli eBook sono salvati in diversi formati, il più conosciuto è il pdf (usato per la maggior parte dei documenti testuali usati su internet, in particolare le slide dei professori universitari), ma esiste un formato ad hoc chiamato ePub, quest’ultimo formato è pensato e realizzato per gli eBook e, nonostante sia di invenzione abbastanza recente, sta prendendo sempre più piede sul mercato.
Ovviamente i due formati non sono identici, per quanto riguarda la visualizzazione, per il pdf la dimensione della pagina è definita a priori, mentre per il formato ePub la dimensione della pagine varia a seconda del lettore, occupando tutta la superficie possibile. Inoltre per i pdf la numerazione della pagina è fissa, mentre per gli ePub può modificarsi a seconda di come si decide di visualizzare le pagine sul lettore.
Sia gli ePub che i pdf sono adatti per letture come romanzi, poesie, opere teatrali. Per la saggistica sono più indicati i formati ePub, mentre per fumetti e libri illustrati siano favoriti i pdf.
Una volta capito cosa sono, dove si possono trovare gli eBook? Ultimamente tutti i siti di eCommerce che vendono libri, si sono adeguati alla vendita anche degli eBook. Il più famoso di tutti resta sempre Amazon, ma, per quanto riguarda le versioni italiane, siti come IBS o laFeltrinelli, incominciano a presentare un ampia scelta di titoli in versione digitale.
Il funzionamento è identico a quello dell’acquisto di un libro fisico, si accede al sito, si riempie il carrello, si paga con i normali sistemi di pagamento elettronici e da quel momento si è liberi di scaricare l’eBook sul proprio PC.
Per vedere gli eBook si possono usare sia il computer che i tablet, ma gli strumenti ideali sono gli eReader.
Uno dei ricordi che ho di Londra era la pubblicità massiva che si faceva per il “Kindle”, che è uno dei più famosi eReader del mercato. Questi dispositivi, da non confondersi con i tablet pc come l’iPad, sono dispositivi elettronici sui quali vengono memorizzati gli eBook e vengono resi consultabili.
La grandezza di un eReader è pressappoco quella di un libro in formato tascabile, ma più piatto, perciò ha un peso veramente contenuto.
Tutti questi dispositivi sono dotati della tecnologia e-ink, la quale permette, a differenza di un normale schermo, che usa una luce posteriore al display per illuminare i pixel, di riflette la luce come un normale foglio di carta.
Veniamo ai costi, prendiamo ad esempio “Il Libro delle Anime” di Glenn Cooper, uscito quest’anno per la casa editrice Nord.
La versione cartacea costa 19,60 euro mentre la versione digitale, in formato ePub, costa 13.99.
Vediamo adesso un libro come “Le avventure di Sherlock Holmes”, l’edizione cartacea della Newton Compton costa 6 euro, mentre l’eBook costa 1.99 euro.
Quindi c’è un bel risparmio nell’acquisto di un libro elettronico, ma si deve considerare anche l’acquisto del dispositivo di lettura
Gli eReader hanno un prezzo che va da circa 100 € in su, la differenza la fanno ovviamente, la risoluzione e le scale di grigio che vanno dagli 8 ai 16 toni.
Unica accortezza, il Kindle è il prodotto leader del mercato. Molto bello, prezzo accessibile (costa dai 125 euro circa in su) ed anche molto alla moda, ma non usa formati ePub e pdf, ma  un formato proprietario di Amazon, il LIT, inoltre per chi è abituato a leggere in inglese, può avere a disposizione una scelta praticamente infinita, ma chi legge in italiano non troverà niente. Quindi, nonostante sia un buon prodotto,  potrebbe essere una scelta fortemente vincolante per chi vuole “tecnologizzare”, il proprio passatempo preferito.
La memoria è espandibile, quindi possiamo avere fino a 16 gb di contenuti in poco spazio. Per esempio possiamo portarci dietro una libreria di centinaia di libri, da 700 a 1000 e più pagine, in pochissimo spazio e pochissimo peso.
Che dire gran bella trovata questi eBook, per chi viaggia o ha una casa piccola sono molto pratici, ma per quanto mi riguarda, entrare dentro una libreria, perdermi tra i suoi scaffali, passare ore e ore a scegliere fra questo o quel libro, prenderli in mano e sfogliarli, arrivare a casa e vedere com’è bella piena la nostra libreria ha tutto un altro fascino.
Vi lascio ad un video molto simpatico, creato da un libraio spagnolo, che pubblicizza il nuovo ritrovato tecnologico... il BOOK...

17 commenti:

Valentina ha detto...

Appena comprato un ebook, esigenze di trasporto: viaggio parecchio e adoro leggere, il peso dell'ebook non è lo stesso di un libro. Oltretutto vivo in una città che non è la mia, quindi inizia ad esserci un problema di "come tengo tutti i libri in un unico posto?"
L'unica cosa che mi manca di un libro vero è l'odore della carta, comprare un libro e sfogliarlo solo per sentire l'odore di carta e inchiostro...pazienza!!
Ah una cosa sul prezzo: in Italia restano comunque alti, il prezzo dovrebbe scendere ancora rispetto alla copia cartacea: finché devi stampare, far rilegare e distribuire il libro un prezzo tipo 10 euro ha senso, ma per una copia in digitale, 2 euro sono più che sufficienti (a mio parere).

Claudio ha detto...

Vale hai ragione, conosco diverse persone che vivono lontano da casa, e non saprebbero dove mettere i propri libri.
Poi ho parlato con diverse persone e tutte mi dicono di preferire i libri cartacei.
I costi pure sono eccessivi anche secondo me, non so su cosa sia basato il prezzo e quali variabili incidano.

Valentina ha detto...

Sicuramente incidono la marea di tasse da pagare alla SIAE e l'ottica stupida degli editori italiani di guadagnare sul singolo e non sulla quantità.
Così mi porti a credere che per ogni copia il tuo guadagno minimo garantito è di 8 euro (supponendo i prezzi che ho detto sopra).
In questo modo vendi tipo 1000 copie, sono 8000 euro di guadagno.
Se fissi il prezzo a 2 euro, mantenendo il tuo guadagno a 1 euro, ma riesci a vendere in questo modo che so 10000 copie (visto il prezzo interessante) 10000 euro il tuo guadagno.
E' una politica che gli imprenditori italiani non riescono a seguire e inoltre mi fai credere che tolti i costi di distribuzione l'unico a guadagnarci sul serio è l'erario con le tasse sulla SIAE.
Finché in Italia resta questa la mentalità purtroppo resteremo indietro rispetto al resto del mondo, tra 10 euro il pdf, 14 il libro con 4 euro in più almeno ho la carta...

Cybermax ha detto...

La cosa migliore sarebbe regalare (o magari aggiungere con un piccolo sovrapprezzo) la possibilità di scaricare l'ebook a seguito dell'acquisto del libro cartaceo, in questo modo si hanno entrambe le versioni e soprattutto c'è meno rischio di rovinare il libro cartaceo,tra autobus, metro e treno il rischio è alto e chi mi conosce sa quanto io sia fissato su questa cosa. Proprio ora ho preso dalla "Biblioteca di Alessandria" il "Cimitero di Praga", visto che sono in viaggio ho preferito l'ebook, ma io 13 euri nn glieli regalo manco morto

Valentina ha detto...

Cybermax anche se non ti conosco posso capire quanto sei fissato: ho prestato un libro a mia sorella e me lo ha restituito pieno di orecchie e rovinato. Non ha avuto più un libro da parte mia!!!
Scherzi a parte, per alcuni manuali di programmazione (il mio ambito lavorativo) assieme al libro ho visto che è disponibile il supporto digitale, in passato dischetto, ora codice che autorizza al download di materiale aggiuntivo e questo è incluso nel prezzo. Per alcuni dvd so che è inclusa nel disco la copia digitale (intesa come copia di sicurezza) quindi è un servizio che potrebbe benissimo essere incluso nel libro senza grossi problemi.

Cinzia ha detto...

La Siae esiste per tutelare i già mal pagati autori (lungi da avere i guadagni di manager editoriali) considerando che un autore che vorrebbe avere un certo peso dovrebbe poter lavorare (in linea teorica) solo al lavoro intellettuale. Non è quindi contro la Siae che io scaglierei maledizioni, quanto ai marchi editoriali che sono dei veri e propri strozzini, un esempio? Il pagamento anticipata escludendo la possibilità di un aumento in caso di vendita esponenziale delle copie. Un best seller che venda 10000 di copie o ne venda 100000 a voi autori non cambia nulla prenderete sempre 100.000 euro e chiuso il discorso. Quello che mi spaventa dell'Ebook è la pirateria. L'arte va pagata o almeno sostenuta. Sulla possibilità di scaricare gratuitamente l'ebook dopo l'acquisto della copia cartacea non è male come idea, anche perchè come si fa a regalare un ebook?

Cybermax ha detto...

Credo che IBS dia anche (l'inutile) possibilità di regalare un ebook... Per quanto riguarda la lotta contro la Pirateria, è semplicemente una battaglia persa (e poi la praticava anche Gesù http://goo.gl/8MB3); le uniche soluzioni sono: offrire prodotti di qualità con determinati servizi aggiuntivi (ad esempio il download dell'ebook) e, soprattutto, abbassare i prezzi! Chiudo il discorso esprimendo un mio personalissimo parere sulla SIAE: sarebbe da bombardare a tappeto.
@Valentina: qui di programmatori e presunti tali ne trovi parecchi :)

Valentina ha detto...

@Cybermax
è stato proprio un programmatore a mandarmi qui!!!

Claudio ha detto...

Chissà chi è quel programmatore, anche se definirlo tale è una parola grossa :D
Scherzi a parte, ringrazio tutti voi che avete commentato, ho trovato interessanti i vostri interventi e come spunti di riflessione li trovo costruttivi per i servizi futuri sul blog.

هيثم فتحي ha detto...

تهريب الحمامات والمطابخ بالرياض
دهانات غرف نوم

هيثم فتحي ha detto...


شركة مكافحة بق الفراش شرق الرياض
شركة مكافحة بق الفراش شمال الرياض

شركة مكافحة بق الفراش غرب الرياض
شركة مكافحة بق الفراش جنوب الرياض
شركة جلي بلاط بالرياض
شركة جلي بلاط شرق الرياض
شركة جلي بلاط شمال الرياض
شركة جلي بلاط غرب الرياض
شركة جلي بلاط جنوب الرياض
جلي بلاط بالرياض سعر المتر
جلي بلاط بالرياض باكستاني

هيثم فتحي ha detto...

شركة مكافحة الصراصير شمال الرياض
شركة مكافحة الصراصير غرب الرياض
شركة مكافحة الصراصير جنوب الرياض
شركة مكافحة بق الفراش بالرياض

هيثم فتحي ha detto...

شركة تنظيف مسابح بالرياض
شركة تنظيف مسابح شرق الرياض

هيثم فتحي ha detto...

شركة تنظيف واجهات زجاج بالمدينة المنورة
شركة تنظيف بيارات بالمدينة المنورة

هيثم فتحي ha detto...

شركة تنظيف واجهات زجاج بالمدينة المنورة
شركة تنظيف بيارات بالمدينة المنورة

هيثم فتحي ha detto...

شركة مكافحة النمل الابيض بالمدينة المنورة
شركة رش مبيدات جنوب الرياض
شركة رش مبيدات شمال الرياض
شركة رش مبيدات وسط الرياض
شركة رش مبيدات غرب الرياض
شركة رش مبيدات شرق الرياض

شركة مكافحة حشرات جنوب الرياض
شركة مكافحة حشرات شمال الرياض

شركة مكافحة حشرات وسط الرياض
شركة مكافحة حشرات غرب الرياض
شركة مكافحة حشرات شرق الرياض
شركة تنظيف خزانات جنوب الرياض
شركة تنظيف خزانات شمال الرياض

ane semprul ha detto...

This blog is so nice to me. I will continue to come here again and again. Visit my link as well. Good luck
obat aborsi
cara menggugurkan kandungan
obat telat datang bulan
obat penggugur kandungan

Posta un commento

Lascia un commento!