Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

7 ottobre 2010

Recensione | BAR SPORT (Stefano Benni)

Da tanto tempo sentivo parlare di Stefano Benni e dei suoi libri, ma per vari motivi non avevo mai avuto l’opportunità di leggerne uno. Fino ad oggi.
Bar Sport è un libro piccolo, scorrevole e molto divertente. Nel libro non c’è una storia, ma dei piccoli racconti che ruotano attorno ai classici personaggi da Bar degli anni 70-80, raccontando, con estrema ironia e fantasia molto iperbolica,  le manie di alcuni di essi.
Mi sono avvicinato al libro di Benni (ebbene si lo ammetto) per la parola Sport nel titolo. Che però all’interno dei racconti è marginale, visto che di sport vero e proprio si parla solo in un paio di essi. L’autore riesce a creare un’atmosfera di fondo nel Bar Sport, nella quale far muovere i suoi personaggi, intrattenendoci come in un vecchio teatrino di marionette.
Il suo stile è veloce e pungente. La natura stessa del libro, suddiviso in brevi racconti da divorare in pochi minuti, risulta di facile fruizione al lettore, che può tranquillamente leggerlo in più momenti, senza perdersi. Non potrete fare a meno di ridere delle disgrazie del “Cinno” e di tanti altri personaggi, o non sbellicarvi leggendo dell’epica sfida ciclistica fra Pozzi e Girardoux.
Bar Sport è un libro breve, ma intenso. Divertente e assolutamente godibile.
Una lettura di poco più di 100 pagine, che vi terrà compagnia per qualche ora, strappandovi più di un sorriso.

"Bar Sport" di Stefano Benni, Ed Feltrinelli, 136 pag, prezzo 7,00 €
Voto: 8 / 10