Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

13 settembre 2010

Recensione | TWILIGHT (Stephenie Meyer)

Bella Swan e Edward Cullen.
Negli ultimi anni, dall'uscita del primo libro della loro saga, questi nomi son diventati sinonimo di storie di vampiri.

Per molti l'arrivo di questi libri è stato un bene perché ha sdoganato un genere, permettendo l'arrivo di altri autori altrimenti considerati di nicchia.
Per altri è stato l'inizio dell'invasione di molta immondizia letteraria sui nostri scaffali.

Io mi schiero con la seconda linea di pensiero pur considerando Twilight come un buon libro.
La storia di Bella e Edward è indubbiamente avvincente e lo stile molto fresco e rapido della Meyer cattura il lettore sin dalle prime battute, portandolo a voler finire subito il libro.
L'ho letto in un giorno e ne son rimasto folgorato, pur non apprezzando tutto della storia, trovandola in alcune parti infantile, ma allo stesso tempo maledettamente accattivante e fresca.

C'è chi dice che la Meyer non sa scrivere, ma in realtà credo che il suo stile semplice abbia catturato milioni di lettori proprio perché non è un massimo della letteratura, ma è ugualmente una lettura leggera da poter fare con poco tempo.

Si può disquisire molto sulla saga nella sua totalità, ma credo che Twilight sia, preso singolarmente, una buona lettura di evasione.

"Twilight" di Stephenie Meyer, Ed Fazi, 412 pag, prezzo 18,50 €


Voto: 7 / 10


0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!