Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

15 settembre 2010

Recensione | PIOGGIA NERA SU TOKYO (Barry Eisler)

E' stato il nome di "Tokyo" ad attirarmi e a farmi leggere il retro di copertina di questo libro.
E dopo averlo letto posso confermare che come al solito la traduzione dei titoli in italiano lascia a desiderare. Il titolo originale è "Rain Fall" ma non è legato alla pioggia, bensì al nome del protagonista, John Rain. Incomprensibile dopo averlo letto anche la presenza del Kanji "浪" -> "Onda" in copertina. Forse messo perchè il primo kanji della parola "浪人" -> "Ronin"  ovvero, i samurai senza un signore. Molto fiacca come possibilità ma va considerata.

John Rain è un ex-spia americana, reduce dal Vietnam, di origini nippo-americane:
padre giapponese e madre americana. Questa sua doppia natura l'ha sempre fatto sentire un estraneo, sia negli USA che in Giappone. Dopo essersi ritirato dal servizio, decide di stabilirsi a Tokyo, e si sottopone ad una plastica facciale per far si che i suoi tratti somatici risultino ancora più orientali.

Questa operazione è legata in parte alla sua voglia di ridurre quel senso di estraneita che prova, rispetto all'ambiente in cui vive; ed in parte al suo nuovo lavoro: killer professionista.

John Rain segue un codice: mai uccidere donne o bambini.

Generalmente i suoi obbiettivi sono di tipo politico, finchè non gli viene commissionato l'assassinio di un funzionario, che doveva incontrarsi con un giornalista sulla metro per consegnargli dei dati sui finanziamenti illeciti al partito nazionalista. Ma nonostante Rain riesca ad ucciderlo per tempo, facendo sembrare la morte un infarto, il giornalista si appropria dei dati. Da quel momento per Rain inizierà una corsa contro il tempo per recuperarli, e dovrà lottare contro il suo passato e contro i suoi principi.

Barry Eisler è un ex agente CIA che si innamorò del Giappone grazie alla passione per le arti marziali e finito il servizio sotto le armi, si trasferì a Tokyo per dedicarsi alla scrittura a tempo pieno. Al centro dei suoi Thriller sempre il personaggio di John Rain, che incarna in se i 2 mondi amati da Eisler: gli USA e il Giappone.

La caratterizzazione del protagonista è fantastica. John Rain è uno di quei personaggi che restano nella memoria una volta chiusa l'ultima pagina. Un abitudinario, amante del Jazz, del buon whiskey e delle belle donne. Un uomo meticoloso, sia sul lavoro che nella vita di tutti i giorni, fino a quando un avvenimento non sconvolge il suo piccolo mondo fatto di routine, portandolo in un escalation di problemi.

"Pioggia Nera su Tokyo" è un solido thriller, ad alta tensione, dal ritmo coinvolgente ed incalzante, con qualche spruzzata di nozioni sul Giappone che non fanno mai male. In particolare, aiuta a capire come funzioni il loro sistema politico e come la Yakuza (la mafia giapponese), sia profondamente connaturata ad esso, d'altronde, ogni mondo è paese.

Per una lettura adrenalinica mista al fascino di un mondo ai più (ahimè) quasi sconosciuto.

"Pioggia Nera su Tokyo" di Barry Eisler, Ed Garzanti, 351 pag, prezzo 9,50 €

Voto: 8,5 / 10

2 commenti:

Fedra Poe ha detto...

Questa panchina per lettori è davvero, davvero interessante! Vi aggiungo nella lista dei blog che seguo.
E' un piacere trovare altri che amano la cultura e la lettura, in particolar modo.
Passate pure a trovarmi se avete voglia e tempo (nella mia pagina di blogspot c'è ben poco, ma sono una scrittrice "alle prime armi" :D)!

Buon Pomeriggio
Fedra

Claretta ha detto...

Grazie! Cero che passeremo a trovarti!

Posta un commento

Lascia un commento!