Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

15 settembre 2010

Recensione | GLI INGANNI DI LOCKE LAMORA (Scott Lynch)

A un anno dalla sua uscita nel nostro paese, "Gli Inganni di Locke Lamora" era un libro che già bramavo.
Perchè? Perchè ne avevo letto recensioni inglesi entusiastiche, sopratutto quella di George R.R. Martin (Le cronache del Ghiaccio e del Fuoco), che reputo il miglior autore di Fantasy contemporaneo, che definiva il libro d'esordio di Scott Lynch come: "Il miglior debutto degli ultimi 10 anni. Finalmente qualcosa di veramente nuovo ed entusiasmante."
Quando ho saputo che l'editrice Nord avrebbe pubblicato il libro non stavo più nella pelle e a pochi giorni dall'uscita nelle librerie italiane (Giugno 2007), era già mio. Ma stranamente dopo tanta attesa ho aspettato ben 4 mesi prima di mettermi a leggerlo...ma ne è valsa la pena.

Locke Lamora non è un ragazzo qualsiasi, lui è un orfano, ma sopratutto un ladro!
Preso dal Forgialadri per pochi spiccioli sin da piccolo, Locke rivelò avere un intelligenza superiore alla norma, sia dei suoi coetanei, sia dei ragazzi più grandi. Ma sopratutto aveva un dono: quello dell'inganno!
Ma per il Forgialadri un ragazzino tanto intelligente e furbo era più un problema che qualcosa di buono, perciò lo vendette a Catena, di giorno finto prete, ma nella realtà, Garrista (sarebbe il capo di una banda di ladri) della banda dei "Bastardi Gentiluomini".

In seguito Locke diverrà il Garrista della banda, composta dall'esperto lottatore Jean Tannen e dai gemelli Calo e Galdo.
Tutta la città lo considererà un piccolo ladruncolo da quattro soldi, ma in realtà, lui è la "Spina di Camorr", un ladro che in barba alla "pace segreta" fra alta nobiltà e ladri, la quale vieta agli ultimi di rubare ai primi, riuscirà ad accumulare ricchezze su ricchezze, seguendo il motto della banda: "Vogliamo essere più furbi e più ricchi di tutti gli altri".

Ridurre a poche righe la trama compleassa di questo libro credo sia impossibile, tanti sono i personaggi e gli avvenimenti che si susseguono.

Camorr, città dove si svolge l'avventura, è una specie di Venezia fantastica, con palazzi e ponti di "vetrantico" splendenti, lasciati sulla terra da non si sa chi in passato. Una città divisa per quartieri galleggianti e interminabili dedali di viuzze dove i ladri e i banditi la fanno da padrone. Camorr è un cuore pulsante, un personaggio che ha vita propira e svolge il ruolo di co-protagonista, facendo il suo lavoro alla grande.
Dopo l'empasse delle prime 50/60 pagine che vi spiazzeranno e fuorvieranno un pò, arriverete ad amare ogni singolo personaggio di quest'opera magnifica. Riderete con i "Bastardi Gentiluomini", soffrirete con loro, piangerete con loro, esulterete con loro, fino a sentirvi quasi parte integrante della banda.

Locke è basso di statura, deboluccio e un po’ imbranato con la spada, ma ha un unico punto di forza: nessuno lo può battere quanto ad astuzia e abilità truffaldina. Non potrete non sorridere di fronte alle sue trovate e ai suoi modi di fare, sempre perfetti e ponderati al punto giusto. Vi innamorerete di lui, dei suoi compagni e di Camorr. La sua bellezza stà anche nel fatto che pur essendo un libro inserito all'interno di una grande saga, ha una conclusione a se, senza lasciare troppi punti morti, ma facendo capire che oltre c'è spazio per qualcosa.

Scott Lynch prima di pubblicare questo libro, che è diventato un bestseller mondiale, faceva il vigile del fuoco... forse c'è speranza per ognuno di noi.

"Gli Inganni di Locke Lamora" è il primo libro della Saga dei "Bastardi Gentiluomini", che sarà composta da 7 volumi.

Che dire di più?
Vi assicuro che ci troviamo davanti ad un capolavoro, che ha in se un mix di mistero, thriller, fantasy e fantascienza, senza però portare a qualcosa di già visto o letto.

"Gli Inganni di Locke Lamora" è sicuramente fra i più bei libri che io abbia mai letto in tutta la mia vita (tanto che l'ho consigliato o regalato a chiunque conosco, e nessuno ne è rimasto deluso).

Compratelo e alla fine (credo), mi ringrazierete!

"Gli Inganni di Locke Lamora" di Scott Lynch, Ed Nord, 605 pag, prezzo 19,60 €

Voto: 10 / 10

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!