Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

13 settembre 2010

Recensione | BREAKING DAWN (Stephenie Meyer)

"Breaking Dawn" è per me un estrema delusione.

Pertiamo da cosa c'è di buono:
1) lo stile della Meyer è sempre lui. Coinvolgente e che cattura il lettore.
.....
.....
e basta.

A sfavore dovrei mettere talmente tanti punti, che elencherò solo quelli principali.

La scelta nella direzione da intraprendere con la trama da parte dell'autrice, poteva rivelarsi geniale o totalmente sbagliata. A mio avviso l'idea di partenza era abbastanza buona, ma si è persa con l'andare del libro. "Breaking Dawn" è un libro che vive di frenesia, troppa. Per tutto il libro il ritmo è incalzante e anche se per spiegare fatti marginali la Meyer impiega pagine su pagine, riesce a mantenere intata questa frenesia di fondo senza stemperarla.

(SPOILER ALLERT)
Ma il problema più grande è il finale. Sinceramente le spiegazioni che ha dato del perché non si arrivi ad uno scontro sono abbastanza labili, ma sopratutto, il libro è composto da 682 pagne. Di queste 612 sono dedicate alla preparazione di tutto ciò che porta all'imminente scontro finale con i Volturi, che però non è molto imminente, visto e considerato che in sole 70 pagine lei fa finire il tutto in una bolla di sapone....

No, non ci siamo.

Sicuramente qualcuno, sopratutto i fan accaniti ne saranno rimasti lo stesso contenti, ma quando ho letto il titolo dell'ultimo capitolo, "Felici e Contenti", ho capito che la Meyer ha perso l'occasione per distinguersi. Non ha avuto il coraggio di lasciare la presa sui suoi personaggi (proprio come la Rowling con Harry Potter), dando vita al finale che volevano molti fan ma senza dare un finale congruo alla trama fin li creata.

Deluso è quindi l'aggettivo minimo per definire la sensazione che ho provato leggendo l'ultimo capitolo della saga di Twilight. Sicuramente molti di voi apprezzeranno più del sottoscritto questo libro, ma credo che onestamente il finale è, come direbbe mio padre, un "tarallucci & wine" stomachevole a dir poco.

"
Breaking Dawn" di Stephenie Meyer, Ed Fazi, 687 pag,  prezzo 19,90 €


Voto: 3 / 10




0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!