Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

15 settembre 2010

Recensione | 50/50 KILLER (Steve Mosby)

Sareste davvero pronti a sacrificare la vostra vita per salvare la persona che amate?

E' questo il modus operandi agghiacciante del 50/50 killer: prende di mira una coppia, ne studia la vita, poi li sequestra, li tortura e "lascia scegliere" ai due chi dovrà vivere e chi dovrà morire.

Il ritrovamento di un cadavere torturato e sfigurato lascia presagire il suo ritorno dopo due anni di silenzio. A dargi la caccia sarà ancora una volta il detective John Mercer che proprio indagando sul killer, era arrivato sull'orlo della depressione, ma ora è tornato in attività.

Mark Nelson è stato scelto per entrare nella squadra di John Mercer. È giovane, al suo primo giorno di lavoro nella squadra di Mercer, eppure sa cosa significa lottare contro un fantasma interiore che influenza ogni pensiero, ogni azione. Quindi è l’unico che può capire sino in fondo la determinazione di Mercer a catturare il 50/50 killer.


Tre uomini in gioco, in palio la vita di una coppia di innocenti e solo 2 giorni per salvarli.

Steve Mosby è un autore inglese, arrivato al successo con 50/50 killer. Precedentemente aveva realizzato altri 2 libri, più indirizzati all'horror che non al thriller vero.
Nella sua storia, si nota questa influenza cupa, dettata dalla passione per il genere horror. La storia non è ambientata in un luogo preciso, ma in una città indefinita dell'Inghilterra. Ciò è dettato dal fatto che Mosby focalizza la sua attenzione sulla psicologia dei personaggi che hanno una forza e una fragilità, che danno spessore ai protagonisti, tanto da renderci partecipi delle loro conquiste e dei loro dolori. In particolare ho apprezzato la scelta del modus operandi del killer, che ne fa un unicum nel suo genere.

L'autore a proposito dice in un intervista: "Se di morale si può parlare, il senso di 50/50 killer è quello di far pensare sul fatto che una relazione speciale può essere molto tenue. Che a volte le cose vanno male e puoi perfino decidere di allontanarti da qualcuno che pensavi fosse molto importante. Lottiamo per tenere in piedi una relazione, pensando che staremo con quella persona per sempre, ma a volte le cose cambiano."

Un libro che mi ha conquistato, lasciandomi soddisfatto all'ultima pagina. Parte lentamente per accellerare sempre più, in un escalation di emozioni.
Se amate il genere giallo/thriller/noir, non fatevelo scappare, potreste pentirvene!

"50/50 Killer" di Steve Mosby, Ed Tea, 383 pag, prezzo 8,90 €

Voto: 9 / 10

0 commenti:

Posta un commento

Lascia un commento!