Menu

Reader's Bench Menù PressDisclaimerReaders on tourLibri e...MagazineServiziRecensioniClickContattiChi Siamo Homepage

24 settembre 2010

BookCrossing istruzioni per l'uso!

Ma cos'è il BookCrossing?
Consiste nella liberazione di libri allo scopo di poterne seguire il viaggio attraverso i commenti di coloro che li ritrovano. Bookcrossing.com è il sito che rende possibile tutto ciò.
Il BookCrossing è un miscuglio di spirito d’avventura, letteratura e anche generosità che molte persone trovano irresistibile. Alcuni lo vedono come una versione moderna dei messaggi nella bottiglia o dei bigliettini attaccati ai palloncini. Altri lo concepiscono come il tentativo di creare un’enorme biblioteca aperta e in viaggio.

Il BookCrossing è un‘attività globale, con iscritti in più di 130 paesi – dall‘Antartide fino allo Zimbabwe. La maggior parte degli iscritti si trova negli USA. La comunità europea cresce di giorno in giorno. I libri non conoscono frontiere e spesso vengono rilasciati durante viaggi...
Come funziona?
I libri vengono registrati in questo modo: durante la registrazione il sistema assegna ad ogni libro un numero univoco (il BCID), questo dev'essere riportato sul libro (tramite un’etichetta o a mano). Basandosi su questo numero chi ritrova il libro lasciato in libertà può registrarne il ritrovamento e seguire il percorso del libro. Può aggiungere un commento in modo che chi lo ha rilasciato sappia che fine ha fatto il libro. Dopo averlo letto (ma non è obbligatorio! Basta farlo viaggiare!) può rilasciarlo nuovamente in libertà su una panchina, su un treno, in un bar ecc.

SE VOLETE FAR VIAGGIARE I VOSTRI LIBRI
A volte esistono libri che abbiamo letto e sappiamo che non rileggeremo mai. E’ un peccato buttarli ma in casa ingombrano. Questi sono i libri predestinati ad essere liberati. Oppure esistono libri che ci sono così tanto piaciuti e che avremmo voglia di far leggere a tutto il mondo. Alcuni bookcorsari comprano delle copie economiche di questi ultimi al solo scopo di liberarli.

PER INFO SUL BOOKCROSSING
Il sito:
www.BookCrossing.com
Il sito italiano: www.bookcrossing-italy.com

2 commenti:

Lalla ha detto...

Questa iniziativa mi sembra molto interessante. È capitato sia al mio compagno sia a me di trovare un libro abbandonato (ora direi "liberato") sul treno e di aver approfittato delle tre ore di viaggio per leggerlo. Per entrambi è stata un'esperienza piacevole, in quanto entrambi i libri non rispecchiavano le nostre scelte abitudinarie.
Devo ammettere però di essere moooolto gelosa dei miei libri, per me sono come figli e faccio fatica a lasciarli andare... Mi farebbe piacere poter condividere tanti di loro con altre persone in tutto il mondo, alcuni che non mi sono piaciuti(ma si contano sulle dita di una mano)li darei via con più facilità, ma mi dico sempre che un giorno sarò pronta per elggere anche quelli... in sé è il pensiero che finiscano dalla panchina al cestino mi fa rabbrividire!! ;)

Claretta ha detto...

A chi lo dici! Ma dobbiamo smettere di confidare nell'umanità? Il bookcrossing è anche un messaggio di speranza per tutti noi! :)

Posta un commento

Lascia un commento!